STOCCOLMA MAGGIO 2019 – INTERNATIONAL GLT MEETING & GLOBAL RALLY

UNA MARATONA DI 12 GIORNI TRA EMOZIONI UNICHE VISSUTE NEL CONTRASTO POSITIVO DI UN LUOGO ANTICO E AL TEMPO STESSO MODERNO

STOCCOLMA MAGGIO 2019 – INTERNATIONAL GLT MEETING & GLOBAL RALLY - ANNA E ADELINO BOLZONELLO

Quest’anno il mondo dei foreveriani si è incontrato a Stoccolma, la famosa capitale del Nord Europa ricca di storia antica che si fonde con una modernità unica e sofisticata. 

Siamo atterrati in Svezia il 2 maggio accolti come sempre dallo stile unico ed esclusivo di Forever che ci ha ospitati in una meravigliosa location, preludio di ciò che sarebbe successo dal giorno dopo. 

 

 

002Stoccolma2.jpg

 

Al mattino successivo, io e Adelino siamo stati risvegliati da un’ eccitazione particolare consci del viaggio che stavamo per iniziare. Destinazione Kiruna, la città più settentrionale della Svezia, a circa 100 km dai confini con la Norvegia e la Finlandia. Il centro sorge sull'altura di Haukivaara e costituisce l'area più vasta ed abitata in Lapponia con circa 20.000 abitanti. Si trova a nord del circolo polare artico ed è famosa per le sue miniere di ferro. Considerata la latitudine che ci attendeva, ci siamo premuniti di abiti adeguati alle temperature che immaginavamo di dover affrontare.

 

003Kiruna_Airport2.jpg

 

Gran parte dell’emozione era proprio dovuta al fatto che simili esperienze non le avevamo mai vissute prima. Un paio d’ ore di volo per raggiungere il luogo e poi subito la prima sorpresa: trasferimento al famoso ICE HOTEL, una struttura ricettiva fatta di ghiaccio che ad ogni stagione si scioglie e si riforma per effetto dell’innalzamento e dell’abbassamento della temperatura.

 

Noi siamo arrivati quando la struttura cominciava ad essere parzialmente inagibile ma abbiamo scoperto che è stata costruita una struttura adiacente chiamata ICE HOTEL 365 in modo da sfruttare tutto l’anno il valore unico della location.

 

004IceHotel3.jpg

 

La struttura è un’opera d’arte, elegante, in ogni camera ci sono statue di ghiaccio, una diversa dall’altra. Tutto è di ghiaccio dal pavimento, al soffitto, alle lampade. Ci hanno dato tute speciali che proteggono il corpo fino a – 10°. Dopo una visita di rito, abbiamo condiviso l’aperitivo nei bicchieri di ghiaccio, una cena speciale e poi è iniziato il bello. Un’ esperienza unica, divertente, diciamo un po’ “freddina” ma che rimarrà nei nostri ricordi ogni volta che faremo i conti con le basse temperature. Anche la nostra stanza era interamente fatta di ghiaccio, compreso il letto ma, opportune coperte di renna e un adeguato sacco a pelo termico ci hanno permesso di affrontare le ore che sarebbero arrivate.

 

005IceHotelroom2.jpg

 

Adelino ha discusso molto con il suo sacco a pelo; considerato che si muove di continuo ci ha messo un po’ a trovare la sistemazione ideale. Andare in bagno per me, è stata un’avventura; sono passata dalla temperatura accettabile del sacco a pelo a quella “inaccettabile” della stanza…. Un brivido a cui sono fortunatamente sopravvissuta….

La notte è comunque passata! Fuori la luce non ha mai smesso di rischiarare l’ambiente come se fosse sempre mattina. Anche questa è stata una sensazione strana per noi, ma molto coinvolgente. Uno dei tanti “contrasti” piacevoli che abbiamo vissuto in questa esperienza.

 

Abbiamo anche avuto modo di cimentarci nel ruolo di “scultori di ghiaccio” giocando con la nostra creatività e divertendoci molto.

 

La sera del terzo giorno ci siamo poi trasferiti in un villaggio locale, dove abbiamo mangiato in una tenda Sami e conosciuto alcuni aspetti molto particolari che caratterizzano la cultura di questo popolo. Abbiamo compreso il valore che le renne hanno per questa gente e come si tramandano le tradizioni. È un popolo sciamano capace di generare un clima molto coinvolgente e diciamolo, anche un po’ spirituale.

 

Siamo rimasti a Kiruna fino al 5 maggio mattina. Sono stati tre giorni anche di intenso lavoro. L’obiettivo del GLT che raggruppa tutti gli FBO leader dei singoli paesi o meglio, chi ha sviluppato un certo numero di CC di gruppo, è quello di confrontarsi con il team executive dell’Azienda per portare la voce di tutti gli FBO ad affrontare tematiche organizzative e strategiche per il miglioramento della performance di tutti. Vivere qualche giorno al fianco dei maggiori Top Mondiali e farne parte è un’esperienza che arricchisce e che ci aiuta a portare i valori aziendali a tutto il nostro gruppo.

 

006Insieme2.jpg

 

Al rientro a Stoccolma il 6 maggio, abbiamo iniziato ad incontrare progressivamente i nostri incaricati qualificati e successivamente anche chi, pur non essendo qualificato, ha deciso di unirsi a noi per vivere questa straordinaria esperienza.

In serata abbiamo incontrato la magia. Una cena di Gala offerta dall’azienda nella sala del Museo Vasa.

Il Museo Vasa a Stoccolma, Svezia, si trova sull'isola di Djurgården ed espone l'unica nave del XVII secolo rimasta intatta, la Regalskeppet Vasa (anche solo Vasa), un galeone svedese ornato in modo elaborato che affondò durante il suo viaggio inaugurale nell'agosto del 1628.

Abbiamo cenato nella sala che ospita il galeone accompagnati da un coro locale di altissima qualità canora.

Cosa dire dell’evento, solo Forever riesce a farti vivere esperienze uniche come questa!

 

007VASA2.jpg

Il 7 e 8 maggio appuntamenti di grande formazione con testimonianze illuminanti alternati a momenti di libertà per visitare il contesto.

008formazione2.jpg

Il 9 maggio ci siamo trovati con molti FBO del nostro gruppo per contribuire all’iniziativa di Rise Against Hunger, un momento di lavoro di squadra per preparare i pasti per i bambini dell’Africa. Anche in questo caso molta emozione per una sfida di squadra contro il tempo.

 

009rise2.jpg

Come tutti sapete la Svezia è il luogo che ha segnato un momento importante della musica degli anni       70-80, quella contrassegnata dal gruppo musicale degli ABBA. La sera dell’ottavo giorno c’è stato un grande party organizzato da Forever; un evento tematico e in costume anni 70. Tutti imparruccati e vestiti in modo nostalgico abbiamo partecipato a questa grande festa dove sono stati consegnati i primi assegni a chi ha guadagnato il Chairman’s Bonus.

 

010party70s2.jpg

Venerdì 10 inizia il “Global Rally” l’evento “TOP” a Stoccolma. 15.000 FBO tutti dentro una spettacolare location: l’Ericsson Globe. Il Globe internazionalmente noto come Stockholm Globe Arena e, per ragioni commerciali, Ericsson Globe, è un impianto polifunzionale situato nel sobborgo cittadino di Johanneshow. La struttura fa parte della Stockholm Globe City.I materiali utilizzati per la sua edificazione sono principalmente acciaio, cemento e vetro. Ha una capacità di 16.000 posti a sedere per spettacoli e concerti, e di 14.119 per le partite di hockey su ghiaccio o altri eventi sportivi.

 

In questo luogo, maestosamente grande, abbiamo trovato luci, musica e tanti tanti colori; uno differente dall’altro che hanno rappresentato i singoli paesi, ma anche un colore che ha raccontato con i sorrisi di tanta gente che si salutava, che condivideva ogni emozione, che dava forza all’identità del paese di appartenenza, la parte più autentica di Forever.

L’apertura del 10 è avvenuta con la presenza di DJ April, una giovane Dj asiatica, che ha caricato a “1000” tutta la platea. Poi è iniziata la maratona delle premiazioni intervallata da momenti di grande spettacolo scenico.

 

011giornoprimo2.jpg

Il giorno dopo, l’11 maggio, apertura della giornata con una grande esibizione degli ABBA. Sembravano proprio loro, ma un veloce controllo anagrafico comparato con il livello dell’energia di questi artisti, “bravi” imitatori, ha subito risolto l’enigma, erano i The Sow –Tribute of ABBA. In ogni caso abbiamo ballato tutti insieme come pazzi ritrovando un senso di felicità e libertà unico e rivivendo tutti insieme il ricordo indelebile di un’esperienza emozionale già vissuta ma, ora, nel “giardino dei nostri migliori ricordi”. Almeno per molti presenti, che hanno vissuto il momento musicale degli ABBA.

Noi del GLT avevamo a disposizione un’area riservata nello stadio, riservata da Forever. Nonostante questa opportunità abbiamo cercato di passare anche tanto tempo in mezzo ai nostri Incaricati nell’area Italiana, per vivere e condividere emozioni in presa diretta. Incontrare gli sguardi di chi viveva questa esperienza per la prima volta e leggere il livello dell’emozione, ci ha caricati tantissimo.

 

012abba2.jpg

Che dire del clima presente dentro l’Arena, i singoli paesi si sono fatti sentire, in particolare gli Ungheresi hanno messo in atto uno spettacolo continuo da stadio. Bravi, molto bravi e infatti hanno ricevuto il riconoscimento del miglior spirito Forever dell’evento. Ma anche noi Italiani ci siamo espressi alla grande. Un meraviglioso gruppo, unito, numeroso e sempre pronto a sostenere i colleghi premiati sul palco.

 

E noi, dei nostri importanti momenti magici al Rally. Il primo è stato la premiazione come 5° membri al mondo del GLT. Una posizione che riconosce l’impegno e la nostra esperienza. Il secondo, forse un po’ più personale, in cui abbiamo ricevuto l’assegno di riconoscimento del nostro lavoro, o meglio, non solo del nostro lavoro, ma di quello di tutto il nostro grande gruppo.

La presenza sul palco è stata accompagnata da un video che in brevissimo tempo ha raccontato una parte di noi, forse quella più legata al sentimento e all’intimità del nostro rapporto nella vita. Un momento “strappa lacrime”, poi la consegna dell’assegno che abbiamo voluto ricevere posizionandoci di fronte all’area dell’Italia in segno di rispetto. Gregg ci ha seguito senza problemi e ci ha passato il microfono per il discorso di rito. Poche parole, tremanti ma concise per ringraziare, far sentire la nostra grande emozione e raccontare il valore della nostra gratitudine. Rappresentare in quel momento così tanta gente ci ha molto gratificato e altrettanto responsabilizzato per quello che sarebbe successo da quel momento in poi. Siamo arrivati al terzo posto al mondo. Un’emozione difficile da raccontare con poche parole, è stato come vivere un film romantico in cui le lacrime raccontano la dolcezza di una emozione che va al di là del riconoscimento economico, seppur importante.

 

013premiazione2.jpg

Dopo la consegna del secondo posto a Jane e del primo a Rolf Kipp la manifestazione si è conclusa con la comunicazione della sede scelta per il prossimo Global Rally….

Wow, Wow, Wow.

 

Questa notizia ci è arrivata come la comunicazione di un nuovo traguardo da raggiungere. Questo è il bello del network marketing, questa la forza di Forever.

 

NON CI SI FERMA MAI !!

 

Ora non ci resta che trasformare questi giovani ricordi in stimoli che vogliamo condividere con tutti i nostri FBO in Italia, per sviluppare insieme un 2019 proficuo per tutti, nella speranza di portare più incaricati possibili al prossimo evento in Australia.

 

Grazie per essere arrivati in fondo a questa nuova puntata della nostra storia.

GRAZIE PER IL VOSTRO IMPEGNO E PER CONTINUARE A CREDERE IN NOI E A CREDERE IN FOREVER.

 

 

  17/05/2019


Hai bisogno di Aiuto? Compila il Form qui sotto e verrai ricontattato!


Serve Aiuto?